Taluni aspetti medico sportivi / sanitari

CIRCA I CERTIFICATI MEDICI

ATTENZIONE: LE SOCIETA’ AFFILIATE SONO TENUTE, IN OCCASIONE DELLE GARE CSEN DA QUESTE ORGANIZZATE, a richiedere l’esibizione (verificandone l’attuale validità al momento della prestazione sportiva) – a TUTTI gli iscritti a tali gare – del CERTIFICATO MEDICO SPORTIVO NON AGONISTICO, inibendo l’attività sportiva / partecipazione alla gara a TUTTI coloro che ne fossero sprovvisti e/o che non esibissero tale certificato; si evidenzia che nell’invito alla gara dovrà essere chiaramente evidenziato questo aspetto.

Si tratta di un certificato medico OBBLIGATORIO, avente validità annuale con decorrenza dalla data di rilascio, per certificare l’idoneità allo svolgimento di attività sportiva di tipo non agonistico da parte di tutti i soggetti, adulti e bambini – che svolgono attività fisica regolare e/o nell’ambito di eventi organizzati dal CONI, da società sportive affiliate alle Federazioni sportive nazionali, alle Discipline associate, agli Enti di Promozione Sportiva riconosciuti dal CONI – che non siano considerati atleti agonisti ai sensi del decreto ministeriale 18 febbraio 1982 (per i quali è, invece, obbligatorio il certificato medico sportivo agonistico).

Alternativamente detti partecipanti potranno esibire il CERTIFICATO MEDICO AGONISTICO specifico per il Tiro con l’Arco ovvero il CERTIFICATO PER GLI ATLETI DEL COMITATO ITALIANO PARALIMPICO (specifico per il Tiro con l’Arco) qualora ne fossero in possesso; in quest’ultimo caso non dovrà essere richiesto alcun ulteriore certificato (fermo restando che per gli atleti paralimpici lo CSEN ammette – allo stato – la partecipazione delle sole categorie STANDING e W2 e soltanto per le GARE CSEN di tiro alla Targa al chiuso o all’aperto).

Alternativamente ancora i partecipanti che fossero altresì tesserati alla FSN “FITARCO” potranno esibire il c.d. “FITARCO PASS” con validità in corso al momento della prestazione sportiva (senza strisce rosse apposte).

CIRCA LA BORSA MEDICA

Presso ogni campo di tiro ed in occasione di ogni GARA dovrà essere presente una borsa contenente le dotazioni di primo soccorso come indicato nel testo del Decreto del Ministero della Salute 15 luglio 2003, n. 388.

CIRCA IL MEDICO E L’AMBULANZA

Nelle GARE che si svolgono a più di 15 km da un centro di pronto soccorso, dovrà essere prevista la presenza sul campo di un medico o di una ambulanza.